Bali - Gili Islands e Lombok

      Viaggio con con Avventure nel Mondo (aprile-maggio 2018)

 

Bali ... non solo mare!

Bali può essere vissuta in modi assai diversi! Estesa 5.562 kmq, è abbastanza grande, più o meno quanto la nostra Liguria. L'arrivo all' aeroporto internazionale di Denpasar ci rivela già la caratteristica del posto: un'isola fortemente attrezzata per il turismo,  con i tratti costieri invasi da strutture ricettive di ogni genere ed un traffico stradale di mezzi e motorini che creano ingorghi incredibili. L'impatto iniziale non è certo quello di una tranquilla isola tropicale. A Bali non si va certo per il mare, non vale la pena fare così tante ore di aereo per rintanarsi in uno dei tanti resort, più o meno lussuosi, che si affacciano su spiagge che non hanno nulla di eccezionale.

Bali va vissuta in modo diverso: per la bellezza della sua rigogliosa  natura, per i suoi straordinari paesaggi interni, per la 'spiritualità' che impregna l'isola con i tantissimi templi disseminati nel territorio, per la tranquillità di Budu, mèta di partenza per tante escursioni, per gli splendidi colori batik del suo artigianato locale e per la gentilezza degli abitanti.  La visita alle risaie terrazzate di Jatiluwih è una di quelle cose che da sole "valgono il viaggio". Sembrano dipinte dalla mano di Van Gogh, con quel colore verde unico,  intenso e brillante che le rende quasi artefatte. Vivere Bali è anche una escursione al vulcano Batur, per ammirare il sole che sorge dall'alto del cratere centrale, o un rafting adrenalinico sulle rapide di fiumi che si insinuano tra  foreste tropicali, cascate e paesaggi da giungla.

 

 

il video in 5' e 30"

video ed editing by Santi Pane
riprese drone by Dario Gobbi

 

 
  • rafting on Ayung River (Ubud)

  • tra cascate, rapide vorticose e canyon nella giungla

  • la scalata al Vulcano Batur (1757 s.l.m)

la scalata al Vulcano Batur

Sveglia alla 3 del mattino, pick up in albergo e colazione lungo il tragitto a base di tè caldo e crepes alle banane. Alle 4 giungiamo alla base del vulcano, da dove intraprendiamo, accompagnati da esperte guide e con torce che illuminano  gli impervi sentieri tra le rocce vulcaniche,  un'ardua scalata di 2 ore e mezza (a rischio infarto!). Alla fine, ce l'abbiamo fatta!   Al sorgere del sole siamo in vetta, oltre la bocca del cratere, ad ammirare lo stupendo spettacolo del sole che sorge. Bellissima esperienza .... ma non la rifarei!

 

I templi di Bali

 

 
  • Pura Besakin Temple, immensa struttura divisa su piani diversi

  • Tanah Lot Temple (16° secolo), scenografico sull'Oceano Indiano

il nostro gruppo AnM

Bali è una roccafote dell'induismo, che qui è associato a diverse forme di culto buddista, in un paese per la stragrande maggioranza di religione musulmana... anche noi ci immergiamo nella "spiritualità" dell'isola!

guarda lo slide show sotto

 

Gili Islands

Non sono le Maldive! A Gili Air, la più piccola delle tre Gili, passiamo 3 giorni. Circondata in tutto il suo perimetro da spiagge, la si percorre interamente a piedi  in poco più di un'ora. A Gili Air non vi è  un solo mezzo a motore! Per spostarsi solo carretti trainati da cavalli di piccola taglia oppure in bicicletta. Gili Air, pur non offrendo le incredibili policromie di altri mari tropicali, lascia però il segno. L'isola ha  qualcosa di proprio che rapisce, ha una sua personalità strana, un po' di posto selvaggio dove può  mancare la luce, un po' reggae, un po' trendy, un po' isola maldiviana, con gli alberi di tamarindo e le palme da cocco che proiettano la loro ombra sulla spiaggia corallina, dove arriva sempre la musica, non si sa bene da dove.
Si, Gili Air mi affascina, per la sua natura,  per i suoi abitanti gentili, per i suoi massaggi balinesiani 'hot stone', per la gente ed i turisti che incontri nelle viuzze sabbiose.
Unica nota negativa: tutto il lungomare sembra un cantiere in costruzione, dopo che l'attuazione di un progetto governativo ha previsto la demolizione di TUTTI gli edifici che si trovavano entro una certa distanza dal bagnasciuga.  Speriamo che rimuovano tutti questi calcinacci quanto prima possibile, così Gili Air apparirà  con tutta la sua naturale bellezza!

 

 

foto by Fabio

foto di Dario Gobbi

foto di Fabio

foto di Valentina

foto di Diego

Lombok

Lasciamo l'isola di Gili Air, piccola ed ammaliante, con i suoi sentieri di sabbia, le spiagge bianchissime ed il suo semplice  stile di vita che rimarrà nei nostri ricordi. Dopo un breve tragitto in barca, raggiungiamo la vicina Lombok, per l'ultima tappa del nostro tour. Già affiora quel sentimento di malinconia, legato all'imminente rimpatrio, al ritorno alla "civiltà", alla quotidianità ed agli impegni di tutti i giorni, conservando nel cuore il ricordo di questa bellissima parte della Indonesia!

 

Lombok

video editing by Santi
riprese drone by Dario Gobbi